Guzzanti: un rompiscatole o un uomo in pericolo? ( il problema della scorta).

ROMA – Tolta la scorta al deputato del Pdl Paolo Guzzanti, ex presidente della commissione d’inchiesta Mitrokhin.

“Con
un messaggio irricevibile perche’ inviato alla Camera nei giorni di
agosto – racconta Guzzanti – il prefetto di Roma mi comunica che lo
Stato ha deciso di non proteggermi piu’ dopo quattro anni di scorta
armata di terzo e di secondo livello. Questo provvedimento non puo’ in
alcun modo essere giustificato con i tagli alle auto blu dei ‘vip’
della politica, trattandosi invece della doverosa protezione che lo
Stato e’ tenuto ad erogare nei confronti delle persone a rischio”.

COMMENTO:

Delle due l’una.

O Guzzanti è, come alcuni sostengono, un mitomane, un visionario e un rompicoglioni da
Guiness dei primati e allora ben vengano il taglio della scorta. Se non
ci sono pericoli, la scorta è solo un riflesso di status, quindi una
spesa inutile.

Oppure Guzzanti ha ragione nel ritenere di essere in pericolo di vita. E allora si sta muovendo con leggerezza chi lo lascia palesemente indifeso.

Ovviamente, come spesso accade per i provvedimenti di questo Governo ( e Guzzanti ben lo sa, visto che lo sostiene) sulla vicenda non arriva alcun tipo di precisazione.

Continua ne L’INTELLIGENZA DEGLI ELETTRICISTI

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in politica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...