Gianfranco Fini: da leader a pecora


Numero 2 del Popolo delle Libertà. Forse domani numero 1, questo almeno è il suo sogno.

Un sogno al quale ha sacrificato poco. Soltanto la dignità personale.

Fini sicuramente è tra quelli che pensano che sia prova d’intelligenza riconoscere i propri errori.

Peccato che non lo faccia mai.

Certo, è lecito cambiare idea.
Ma, se si è uomini pubblici, si deve dare conto del proprio percorso
interiore, indicare i fatti  nuovi che hanno prodotto
convinzioni nuove.
In mancanza di ciò, noi elettori siamo costretti a pensare a questi cambi di idea come a  giravolte, come atti di volgare trasformismo.

Fini, ovviamente, non è il solo campione di giravolte della politica italiana.
Ma  di recente ha fatto sforzi inimmaginabili per entrare nel Guiness dei Primati della Giravolta.

Ecco quello che ha detto nel giro di poche settimane:

18 novembre 2007:” Comportarsi come sta facendo Berlusconi non ha niente a che fare con il
teatrino della politica: significa essere alle comiche finali.
Berlusconi con me ha chiuso, non pensi di recuperarmi, io al contrario
di lui non cambio posizion
e”

23 novembre 2007: “Abbiamo vissuto l’epoca
berlusconiana con disagio. Le vignette che rappresentavano Berlusconi
come uno scodinzolante cagnolino intorno a Bush hanno fatto il giro del
mondo”.

16 dicembre 2007: “Il Cavaliere ha distrutto la
Casa della Libertà e ora dovremmo bussare alla sua porta con il
cappello in mano e la cenere in tasca. Non siamo postulanti. Io tornare
all’ovile? Sono il presidente di An, non una pecora”

8 Febbraio 2008: “Condivido la proposta di
Berlusconi di dare al popolo del 2 dicembre, al Popolo della Libertà,
un’unica voce in parlamento. E’ una pagina storica della politica
italiana: il 13 aprile nascerà un nuovo soggetto politico”

Come definire quest’uomo?

Come lui stesso ha scelto di definirsi: come una pecora che torna all’ovile , come colui, che, uscito sprezzante da una casa amica dichiarando di non volerci tornare, vi fa ritorno come un postulante con il cappello in mano e la cenere in tasca.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in politica. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Gianfranco Fini: da leader a pecora

  1. Valentina ha detto:

    Ehi Fil!
    Quanto tempo!
    Io non ho avuto molta voglia di blog…quanto di altre cose.
    Scusami se non ti sono venuta a trovare.
    Sai come la penso sui politici ed in partocolare sulla destra.
    Ho appena appreso l\’esito delle elezioni e che dirti?! Continua il mio periodo di lutto: oggi l\’Italia muore, di nuovo… come diceva Dante qualche tempo fa?
    “Ahi serva Italia, di dolore ostello,
    nave sanza nocchiere in gran tempesta,
    non donna di province, ma bordello!”
     
     
    Troveró il coraggio di strappare la mia carta d\’identitá come promesso in caso di vincita di quell\’essere orripilante??
    come sono triste!
     

  2. tgfuiyd ha detto:

    Fini l\’ha fatta grossa. Ha venduto un partito che aveva 60 anni di storia a un saltimbanco come Berlusconi. Molti militanti non glielo perdoneranno mai. Io ho sentito, quaggiù, molti dei ragazzi di Azione Giovani. Sono delusi. Credo che con questa "fusione" nel Pdl, Fini si sia dato definitivamente la zappa sui piedi. Non sarà più un leader rispettato, forse non sarà più un leader. E ne abbiamo avuto una dimostrazione plastica con le sedie vuote nei suoi comizi in tutta Italia, Palermo compreso.
     
    SalutiSalutiSaluti
     
    PS – in previsione del ritorno annunciato di Berlusconi, ho cominciato a divorare libri di Travaglio e Gomez. Ne avrò letti credo una decina. Credi che bastino come antibiotico?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...