Inafferrabilità di un comico ( la pagliuzza e la trave)

 

 

 
Dalle reazioni al V-day ho capito questo:  se sono i politici di professione  a invadere abusivamente il campo della comicità, va tutto bene.
Se  è il comico ad invadere il campo della politica, allora è un guaio.
 
Soprattutto per i politici , il cui nervosismo è evidente e comprensibile.
Abituati ad essere criticati da altri politici, hanno sempre trovato modo di minimizzare le proprie pecche, confrontandole con quelle degli altri: la vecchia ipocrisia di chi ha la trave nell’occhio, ma strepita per la pagliuzza che vede in quello dell’ avversario
.

Con Grillo la musica cambia.
 
I suoi  potenziali detrattori, abituati a difendere Prodi attaccando Berlusconi e viceversa, si sentono mancare il terreno sotto i piedi perchè   il comico è quasi inafferrabile , non sta nè da una parte nè dall’altra.

Da qui i tentativi di colpevolizzarlo perchè è ricco: se fa tutto questo casino, insinuano, è perchè più gente va ai suoi spettacoli più lui guadagna, più i giornali parlano di lui, meglio si vendono i suoi dvd e i suoi libri.

Insomma tentano di rovesciare il clichè: in genere è il conformista che viene accusato di opportunismo, nel caso di Grillo è il pensiero divergente a destare sospetti.
Peccato che Grillo cominci a diventare l’espressione di un sentimento molto generalizzato, convergente più che divergente.

E’ semplicemente stufo.

Come la maggior parte degli italiani, che vorrebbero solo essere governati da gente onesta e competente.

 
Ed è un’esigenza tanto forte che, anche se la porta avanti un comico, andrebbe presa sul serio.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in annotazioni personali. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Inafferrabilità di un comico ( la pagliuzza e la trave)

  1. Micia ha detto:

    Sono daccordo con te e penso che infondo la gente sia semplicemente stufa…Che si chiami Grillo o in altro modo non importa la verita\’ e che tutto questo esprime un profondo disagio verso un modo di far politica che ha stufato, Verso la mancanza di un minimo di principio…Tanto ormai e\’ tutto lecito da una parte o da l\’altra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...