W il treno!

 
 
 
 
Cosa c’è di più rilassante di un viaggio in treno?
 
Sciascia lo prendeva addirittura per andare da Palermo a Parigi ( ovviamente aveva sempre degli ottimi libri come …compagni di scompartimento).
 
Quando ero bambino mi capitava di andare in treno da Padova, dove abitavo con i miei, a Palermo, dove eravamo nati.
Il viaggio aveva una dimensione mitica.
Ogni tappa poi aveva una sua particolarità esclusiva, che mio padre non mancava mai di enfatizzare: a Bologna si affacciava al finestrino e comprava le lasagne, a Firenze offriva un ventaglio di paglia a mia madre, a Napoli si sporgeva dal finestrino e comprava la pizza per tutti , sul traghetto da villa S.Giovanni a Messina era la volta degli arancini, a Termini Imerese sorbivamo le granite di limone ( di vero limon come poi avrebbe detto Paolo Conte).
 
Tutti appuntamenti cui la globalizzazione ha tolto ogni magia.
 
Cappelli di paglia, lasagne , pizze, granite e arancini si trovano dappertutto.
 
Purtroppo.
 
A ciò si aggiunge il fatto che ventiquattr’ore di treno sono un lusso che non possiamo più permetterci: troppo tempo sottratto alla produzione dei risultati, l’ossessione che ci accompagna dal momento in cui entriamo nella cosidetta età adulta.
 
Quindi so che mi capiterà ancora di andare in Sicilia, ma che non accadrà mai più di farlo come lo facevo una volta.
 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

14 risposte a W il treno!

  1. Tu mi piaci come ha detto:

    Ciao!
    Non è il primo articolo sui treni che leggo..
    Anche io ne avevo parlato, tempo fa…
    Sono bestioni affascinanti…
    Ahahahah!!!
    Un saluto.. Annie =)
     

  2. Mare ha detto:

    Mi hai ricordato un film…..
    Un treno chiamato desiderio
    non ricordo gli  attori….
    ps Bravo sai nel tuo racconto mi sono rispecchiata in un viaggio no lungo come il tuo
    naggia globallizzazione
    baciotti

  3. ... ha detto:

    Scusa, per sbaglio ti ho invitato nel mio elenco amici…

  4. Adry ha detto:

    Viaggiare in treno mi piace… Però capita di tutto accidenti!! Per fortuna con gli eurostar è un po\’ diverso…..Recentemente su un treno ordinario mi volevan vendere del presunto oro eh eh eh!! Ma guarda un po\’!!
    Mi hai chiesto di Varese… bhe si è una bella città… E pure i dintorni…. Come è bella Como, con il suo lago… Lecco…Tutte queste zone son belle….. Venite a visitarle queste città…. Certo che però Venezia è sempre Venezia…. Buona notte… Smackkkkkk…. Adriana

  5. mariangela ha detto:

    Per questo son belli i ricordi
    perchè restano con noi per sempre…
    nn sarebbero ricordi se li vivessimo in continuazione…
    tu nn ricorderesti nemmeno la vera granita se continuavi a comprarla fino a ieri,
    no…i ricordi son belli perchè sono un pezzo della nostra vita…
    io ho ricordi di quando ero ragazza a cui penso volentieri…sorrido con loro…
    a volte, (come il 25 aprile, vedi post….nel mio blog) rifaccio un gioco di quando ero ragazza
    lo vivo bene anzi benissimo ma, lo rivivo e basta…nn continuo a farlo, nn sarebbe stato così bello…
    nn so che cosa ho scritto ne come l\’ho scritto
    spero di essere stata chiara eh eh eh
    oggi sto incasinata di testa…ho trascorso una bella mattinata con le mie amiche
    e stasera al compleanno di un\’altra…e la festa continua eh eh eh
    Ti auguro un bel fine settimana
    con la speranza che i tempo migliori…
    ecchecavolo…ho fatto il cambio di robe ed ora…naaaaa
    Un abbraccio..
    Marian
     

  6. patrizia ha detto:

    …il treno mi affascina……fin da quando ero bambina e mio padre mi portava a vederli partire…che bei ricordi….un bacione

  7. zibмιѕiα ha detto:

    I tempi in cui il treno era un qualcosa di puramente romantico.
    Io non ho vissuto quegli anni, ma li ho immaginati spesso.
    A volte ho persino la sensazione che mi manchino.
    E\’ bello il fatto che le distanze si siano accorciate, ma quante cose sono andate perdute con questa corsa assurda contro il tempo?
    Il treno della tua foto è l\’immagine romantica che ho dentro. I viaggi interminabili e la particolarità di ogni stazione. Gli addi e le attese.
    Un abbraccio. E grazie mille per le cose che mi hai detto, inutile precisare che l\’intelligenza si respira anche da queste parti.
     

  8. la casalinga ha detto:

    Ricordo anch\’io un viaggio in treno, stupendo ed indimenticabile. (anche perchè fu l\’ultimo!)
    Lecco-Milano-Canicattì, dove andai per ritirare il primo premio in un concorso di poesia…
    Grazie per avermi fatto rivivere quei momenti, anche se ci ho fatto qualce (qualche???????\’seeeeeee!) lacrimuccia.
    Buon fine settimana o ponte…
    Ciaooooooooo
    Pimpa

  9. Mare ha detto:

    Buon fine settimana
    non dirmi che sei sul treno baciotti

  10. ღ♥ francesca ha detto:

    Ciao Filippo
    anche io ho un ricordo romantico del treno. I miei spostamenti con questo mezzo sono sempre stati brevi, e in dolce compagnia diventava ancor più breve il viaggio. Il tempo non era clemente per nulla. E\’ qualche anno che non ci salgo sopra, ma credo che se non fosse stato per la compagnia lo avrei trovato un mezzo noioso. Tante ore poi….Penso che sì  l\’unica maniera per rilassarsi sia prendere in mano un bel libro, leggendo non ti accorgi del tempo che passa.
    Rimane comunque un mezzo comodo.
    Ti auguro un buon fine settimana
    Un bacio
    francesca 

  11. la casalinga ha detto:

    Ah ah , niente avvisi? bene vuol dire che il blog di Claudia lo terrò sotto controllo io!
    Un buon luned\’…
    Pimpa

  12. Martina ha detto:

    anche io ricordo molto bene i viaggi in treno fino a foggia….
    Ricordo anche quelli con mio papà…le soste a far benzina…i peperoni arrostiti…
    ora di mio padre restano solo i ricordi…
    lo stesso mi sa che sta succedendo la padre del boss…perciò sono a terra e non passo
    quasi piu da nessuno…
    rispondo qua e là …
    però non mi sento molto dell umore…ne pure di farmi vedere al pc…
    Ciao filippo e grazie per i sorrisi che sai donarmi.

  13. Kalispera ha detto:

    Vedo che il mio post del 19 aprile è stato d\’ispirazione..
    Considerando che il commento che mi hai lasciato è del 22 aprile e questo post è del 26, ne deduco che il commento sia diventato un post!
    Succede spesso che, commentando sul blog di qualcuno, ci si trovi a riflettere ed a scrivere cose che poi, ci piace conservare, o condividere anche con altri lettori.
    Tutto ciò lo trovo molto stimolante e positivo.
    Ti auguro una buona giornata.
    Kalispera

  14. Kalispera ha detto:

    (…)Insomma, come ispiratrice, hai avuto l\’anteprima, ma non l\’esclusiva….(…)
    Non ambivo a tanto! ;0)
    Mi riferivo al caso specifico,
    avendo trovato l\’"evento" semplicemente lusinghiero.
    Ciao.
    Kalispera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...