Un vecchio amico

In questi giorni ha compiuto 70 anni.
 
Ma cammina regolare e preciso come se ne avesse molti di meno.
 
Anni fa ha subito un intervento che lo ha rimesso all’onor del mondo.
Non solo dentro, ma anche fuori.
 
Quando l’ho visto per la prima volta, mi ha colpito subito il suo stato di abbandono, che lasciava però trasparire il ricordo di un’antica e sobria eleganza.
Mio padre, vedendomi incuriosito e attratto da quel vecchio arnese, quando gli chiesi perchè trattasse in quel modo il suo vecchio amico, mi rispose di getto: "Vuoi occupartene tu?".
 
Da allora me ne occupo io, infatti.
Ma, come sospettavo, non era necessario che un piccolo intervento per rimetterlo all’onor del mondo.
 
Il mio nuovo amico era molto più robusto e meno malandato di quanto apparisse.
L’antica eleganza, infatti,  è tornata a risplendere insieme al passo.
Come dicevo, adesso cammina veloce e preciso. 
Mi accompagna sempre nelle occasioni importanti.        
 
(Beh, sì, lui è un orologio. Un vecchio orologio d’oro di marca Vulcain, che mia madre ha regalato a mio padre il giorno della sua laurea. Mio padre lo ha portato con sè durante la guerra d’Africa e gli scossoni della guerra insieme agli insulti del tempo lo avevano traformato in una vecchia carcassa ingiallita. Ma un orologiaio d’altri tempi, quello al quale mi sono sempre rivolto nei casi disperati, non si spaventa per così poco.
Non solo è riuscito a ridargli fiato e passo, ma, ripulendolo a fondo, gli ha ridato smalto anche dal punto di vista esteriore).
 
 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in annotazioni personali. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Un vecchio amico

  1. Paola ha detto:

    Quanto amore per un oggetto…
    ma soprattutto per la persona che te lo ricorda…
     
    Paola

  2. Shabui ha detto:

    gli oggetti sono parte di noi…
    possiedono un\’anima…un pezzettino della nostra…
     
    torno dopo poco oltre due mesi al mio blog…e mi farebbe piacere vederti dalle mia parti come in passato…
    saluti…
     
    Shabui…

  3. mariangela ha detto:

    Che bello!!!!
    Hai l\’orologio di tuo padre, quindi ricordi su ricordi su ricordi…
    e per di + funzionante…
    Straordinario…..
    Sai, anch\’io ho quello di mio padre, d\’oro e col cronometro avuto anche lui dalla "suocera"…
    me lo hai fatto ricordare…l\’ha regalato a mio marito, non lo usa ma è un ricordo carissimo….
    eccome che è carissimo…
    a volte piccole cose, solo a vederle, ci gonfiano il cuore…
    madòòòò come sto romantica stamattina he he he
    Ehi, passa na bella giornata..
    chissa se un giorno non facciamo 2 chiacchiere….
    Ciao
     
    Marian……:)………………….:)……………..:)

  4. patrizia ha detto:

    ciao non confondermi le idee
    tu sei il 1524 ..
    ci siamo conosciuti più o meno a metà del percorso del mio
    blog..
    hehhe
    autogestito da me..
    e supportato anche da filippo
    un delizioso uomo
    che con i suoi passaggi ha incrementato le presenze..!
    ciao un abbraccio pat!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...